Illuminazione pubblica: amministrazione chiede intervento dell’Autorità di Vigilanza

È stato chiesto un intervento da parte dell’Autorità di Vigilanza, da parte dell’Amministrazione, per quanto riguarda lla vicenda dell’assegnazione della gestione dell’illuminazione comunale, che vedrebbe al suo interno la Cpl Concordia, la società recentemente coinvolta in un inchiesta per tangenti ad Ischia.
“Sull’appalto per la gestione dell’illuminazione pubblica – ha detto il sindaco Angelo Fasulo – adotteremo ogni cautela utile a tutelare l’Ente Comunale Il Responsabile Unico del Procedimento, l’architetto Nicoletti, aveva già chiesto per conto del Comune chiarimenti alla stessa società riguardo ai soggetti arrestati.
La Cpl Concordia ci ha fatto sapere di aver espulso tutte le persone implicate nella vicenda di Ischia, ma per il Rup, del quale sia io che l’Assessore Casano condividiamo la posizione, questa precisazione non è stata sufficiente”.Il sindaco ha comunicato che è intenzione dell’amministrazione andare a fondo alla questione. “ Abbiamo rivolto  – ha asserito il sindaco – un quesito all’Anac, l’Autorità di vigilanza Anti corruzione per avere certezza che si possa andare avanti nell’assegnazione. In attesa della risposta dell’Autorità di vigilanza tutto verrà congelato a garanzia della trasparenza con cui questa amministrazione ha sempre gestito l’assegnazione di ogni appalto”.
 

Articoli correlati