Gela: incontro con l’autrice del romanzo “Le strege di Lenzavacche”, finalista Premio strega 2016

Sarà presentato oggi, sabato 21 maggio dalle ore 18:30, presso la Libreria Mondadori di Gela, il romanzo, Le streghe di Lenzavacche, di Simona Lo Iacono (finalista premio Strega 2016). Simona Lo Iacono è nata a Siracusa nel 1970. Magistrato, presta servizio presso il tribunale di Catania. Ha pubblicato diversi racconti e vinto concorsi letterari di poesia e narrativa.
Le streghe di Lenzavacche vennero chiamate nel 1600 in Sicilia un gruppo di mogli abbandonate, spose gravide, figlie reiette o semplicemente sfuggite a situazioni di emarginazione, che si riunirono in una casa ai margini dell’ abitato e iniziarono a condividere una vera esperienza comunitaria e anche letteraria. Furono però fraintese, bollate come folli, viste come corruttrici e istigatrici del demonio. Secoli dopo, durante il fascismo, una strana famiglia composta dal piccolo Felice, sua madre Rosalba e la nonna Tilde rivendica una misteriosa discendenza da quelle streghe perseguitate. Assieme al giovane maestro Mancuso si batteranno contro l’oscurantismo fascista per far valere i diritti di Felice, bambino sfortunato e vivacissimo.
Alla presentazione del romanzo interverrà il dirigente scolastico Sandra Scicolone, le  letture sarnno di Maria Giannone.