Gela: palazzina raggiunta dalle fiamme, si è sfiorata la tragedia. Succede un’altra volta

Si è rischiata la tragedia stanotte nel quartiere di Sant’ippolito, quando una intera palazzina è stata raggiunta dalle fiamme, probabilmete scaturite da un incendio in un’auto parcheggiata. Il rogo in pochi minuti ha coinvolto lo stabile di due piani: al primo dormiva una anziana signora ottantenne, al piano superiore il figlio con la sua famiglia.

È stato proprio quest‘ultimo a svegliare la madre per farle abbandonare l’appartamento. Pronto l’intervento dei carabinieri che hanno aiutato la signora ad uscire di casa e dei vigili del fuoco. Sul fatto indagini in corso. L’Incendio,  che si è verificato in via Giuffrida, assomiglia a quello che alcuni mesi fa è accaduto in via Danubio.

Anche allora le fiamme scaturite da un’auto parcheggiata hanno coinvolto l’‘intera palazzina, anche in quell’occasione l’episodio era accaduto durante la notte, e solo per puro caso si sono salvati tutti. Una signora che viveva nello stabile si era alzata presto per controllare il motorino dell’acqua e allora si accorse delle fiamme, avvisando tutti i condomini.