Gela: l’istituto musicale Navarra viene rilanciato, convenzione con il conservatorio Santa Cecilia di Roma

 Una serie di misure a favore dell’Istituto Musicale “Giuseppe Navarra” di Gela.  Questo quanto deliberato dalla Giunta messinese. Saranno subito concesse delle nuove aule della biblioteca, e nella chiesa di S. Biagio si terranno le esecuzioni dei musicisti. Tra l’altro nascerà un’intesa tra l’Istituto “Navarra” e  il “Pietro Vinci” di Caltagirone. Le due scuole musicali insieme sigleranno una convenzione con il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma per la formazione culturale e musicale, assistenza didattiva e certificazione. “Il progetto – ha spiegato l’assessore alla Cultura del Comune di Gela, Francesco Salinitro – mira a costituire il Politecnico delle Arti, un punto di riferimento per i talenti del panorama musicale italiano, che trova nella storia gloriosa del nostro rinato istituto la conferma di una preparazione accademica”. L’Istituto Navarra è stato fondato nel 1913 dall’allievo gelese di Arturo Toscanini, e  rientra in uno dei progetti culturali tra i più qualificanti dell’amministrazione comunale.