Gela, sotto il lavabo di casa mezzo chilo di droga. Arrestato gelese, già ai domiciliari per “Odissea”

Teneva ben nascosta sotto il lavabo del bagno di casa sua, un involucro di cellophane contenente circa mezzo chilo di marijuana già pronta per lo spaccio. Arrestato il gelese Rosario Perna di 36 anni, gelese molto noto alle Forze di polizia (già condannato per l’indagine Odissea).

L’operazione è stata svolta dal Reparto Territoriale dei Carabinieri di Gela nell’ambito dei servizi di controllo del territorio particolarmente rinforzati ed a largo raggio svolti nelle ultime settimane. L’uomo è stato colto in flagranza di reato.

L’attività dei militari ha posto sotto l’attenzione l’intenso movimento in ingresso a casa dell’arrestato domiciliare, e dopo aver approfondito le attività di osservazione, è scattato il blitz. Lo stupefacente è stato sequestrato e verrà inviato ai competenti laboratori per le analisi qualitative. La droga immessa sul mercato nel prossimo week end avrebbe fruttato circa 3.000 euro di guadagni.

Il giovane è stato tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di giudizio.
L’attività dei Carabinieri, volta alla prevenzione dei reati e del traffico e spaccio di stupefacenti continuerà nelle settimane estive e nei luoghi della movida.