Gela: finanziamento di 730 mila euro per contrastare la povertà minorile, con Crescere insieme

Un finanziamento di 730 mila euro per Gela per contrastare la povertà educativa dei minori. Diverse le azioni che saranno realizzate, dalla vasta rete di associazioni e istituzioni civili e ecclesiali “Crescere insieme” . Obiettivo è il contrasto alla povertà minorile e la promozione del benessere delle famiglie e dei loro bambini. Questo quanto presentato stamani alla Pinacoteca comunale. Il progetto complesso e strutturato è stato elaborato dalle associazioni in rete e finanziato dal Consiglio di amministrazione di Con i Bambini (organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione con il sud). Crescere Insieme ha l’obiettivo di costruire un’alleanza stabile tra insegnanti, famiglie, associazioni di volontariato e operatori sociali.

Sarà attivato in ogni comune un “Consiglio Infanzia” formato da genitori dei bambini frequentanti, da educatori, dalle Istituzioni e dai cittadini. Il Consiglio rappresenterà la struttura democratica di base che promuoverà e concorrerà a dare forma pubblica e organizzata all’insieme dei processi di partecipazione e di corresponsabilità secondo i criteri e i valori esplicitati nella “Carta dei Consigli d’infanzia del Distretto”.

Il Consiglio sarà interlocutore per gli Amministratori della città rispetto alle politiche scolastiche, svolgerà funzioni consultive e propositive sulle principali scelte educative, gestionali e amministrative dell’Istituzione, promuoverà lo sviluppo qualitativo e quantitativo dei servizi educativi e concorrerà alla costruzione della cultura dell’infanzia.

Queste alcune delle azioni che saranno realizzate.
Centro per Bambini e Famiglie – (Gela, Niscemi)
È un servizio educativo integrativo per bambini e famiglie. L’obiettivo generale è quello di favorire lo sviluppo delle potenzialità dei bambini e di sostenerne lo sviluppo armonico, il benessere e la  serenità all’interno di uno spazio educativo che diventi luogo di incontro e di scambio reciproco tra diversi soggetti.

Spazio Gioco per Bambini – (Gela, Niscemi, Butera e Mazzarino)
Lo spazio gioco per bambini è un servizio a carattere educativo e ludico, rivolto a bambini in età compresa fra 18 mesi e 3 anni, con turni organizzati secondo criteri di massima flessibilità. Saranno attivati quattro spazi gioco nel territorio dei 4 comuni partner del progetto. Lo spazio gioco accompagna i bambini alla scoperta di giochi, di spazi e di attività attraverso i quali possano sperimentare il primo distacco dalla famiglia. Un centro creato per offrire un supporto ai genitori.

Attivazione Asilo Nido ( BUTERA)
L’Azione prevede la riapertura e rinnovamento didattico dell’unico asilo nido pubblico presente sul territorio, e cioè nel Comune di Butera.

Parents Training e supporto alla genitorialità – (Gela, Niscemi, Butera e Mazzarino)
Rivolto principalmente a famiglie con bambini 0 – 18 mesi. Seminari e percorsi di preparazione con i genitori, educatori ed esperti finalizzati all’acquisizione di conoscenze, anche attraverso approcci del learning by doing, sullo sviluppo di crescita di bambini e bambine; competenze per affrontare l’impegno genitoriale con più consapevolezza e responsabilità.

L’Atelier dell’infanzia 3/6 anni – (Gela e Niscemi)
Una vera e propria officina di sperimentazione per la scuola dell’infanzia dove avviare laboratori creativi ed innovativi. I bambini esplorano nuovi materiali, esprimono pensieri utilizzando nuovi linguaggi e nuove forme creative. I bambini, riuniti in piccoli gruppi, vivranno l’atelier quotidianamente, per un’ora circa, guidati dall’ atelierista, una figura educativa nuova, rispetto
alla pedagogia tradizionale del nostro territorio, ma da molti decenni stabilmente presente nelle scuole dell’infanzia del nord Italia.

Nidi in Casa – (Gela, Niscemi, Butera e Mazzarino)
il Nido d’Infanzia è un servizio educativo e sociale di interesse collettivo dedicato ad accogliere i bambini di età compresa tra i 3 e i 36 mesi consentendone l’affidamento a figure con specifica competenza professionale che concorre con le famiglie alla crescita e alla formazione dei figli.
Un modello flessibile e realizzabile sia in spazi dedicati che presso le abitazioni dei beneficiari.

Presso il Comune di Gela sarà attivato il Living Social Lab laboratorio delle idee in attività di co-progettazione e co-creazione. Luogo ideale in cui sviluppare e condividere le conoscenze al fine ultimo di favorire la realizzazione di progetti sociali di comunità. All’interno del Living Social Lab sarà dedicato ampio spazio alla definizione di percorsi volti alla creazione e gestione in modo innovativo di imprese sociali/cooperative che svolgono servizi rivolti all’infanzia al fine
di supportarne la nascita nel territorio ed amplificare gli effetti sociali sia in termini di servizi offerti che in posti di lavoro creati.