Gela: le notti dei fuochi continuano senza sosta

Fuoco, fuoco, fuoco. È inutile, un vizio che non smetterà mai a Gela, se non si prendono seri provvedimenti. Non è bastato che appena 48 ore fa si è sfiorata la tragedia, mettendo a repentaglio la vita di tre anziani, la cui casa è stata assalita dalle fiamme elevate dall’ennesima auto bruciata, e già ieri seri un altro attentato incendiario si è consumato. Questa volta a essere data a fuoco è stata  un’auto parcheggiata in via Legnano, nei pressi del quartiere Baracche. Il rogo,  di probabile natura dolosa,  si è verficato intorno alle 23:30. Vendetta? Invidia? Sono queste alcune delle cause che scatenano simili azioni. Sentimenti che esistono dappertutto ma non per questo si reagisce come succede a Gela. 

Articoli correlati