Gela, un solo impiegato allo sportello Serit: caos e rischio risse. Presentata mozione

Aumentare il personale dello sportello della Serit Riscossione Sicilia di via Marsala specie in questi giorni in cui tanti contribuenti, per lo più titolari di piccole e medie imprese, stanno richiedendo la Rottamazione delle Cartelle esattoriali. Questo é quanto chiedono, con una mozione, i consiglieri Salvatore Sammito, Sara Cavallo, Francesca Caruso, Anna Comandatore, Luigi Di Dio, Salvatore Farruggia, Salvatore Scerra, Crocifisso Napolitano e Vincenzo Cascino.
Attualmente allo sportello di via Marsala vi é un solo impiegato e non mancano i momenti di caos e disordini, con rischio di risse. I consiglieri chiedono pure un rafforzamento della vigilanza nelle ore di apertura al pubblico. Tutto questo fino alla scadenza che é il 21 aprile.
I tanti contribuenti in questi giorni stanno usufruendo del Decreto Legge 193/2016, che con le misure fiscali urgenti e collegato alla Legge di stabilità 2017, prevede la possibilità per persona fisica e società, di definire in via agevolata le somme iscritte a ruolo da parte di pubblici Uffici, per ruoli “affidati” agli Agenti della riscossione nel periodo compreso tra il 1/01/2000 ed il 31/12/2016 (compresi gli avvisi di accertamento esecutivi).
Aderendo alla procedura il contribuente può pagare solo le somme iscritte a ruolo a titolo di capitale, di interessi legali e di remunerazione del servizio di riscossione. Non sono dovute dunque le sanzioni, gli interessi di mora e le sanzioni e somme aggiuntive gravanti su crediti previdenziali.
Da qui un interesse comune a molti contribuenti gelesi. I consiglieri si rivolgono con la mozione al sindaco che é il garante della sicurezza pubblica dei suoi concittadini. Inoltre gli uffici sono ubicati presso i locali del comune in comodato d’uso.

Articoli correlati