Gela: l’ombrello votivo più grande d’europa, e 150 turisti maltesi per la Festa della Madonna delle Grazie

Tutto pronto per l’ombrello votivo più grande di Europa installato in piazza Umberto I in occasione della festività della Santissima Madonna delle Grazie.

Con esso sono arrivati anche 150 turisti provenienti da Malta per visitare Gela e immergersi nella nostra cultura, anche attraverso una delle più importati tradizioni religiose per i gelesi.

L’ombrello votivo è di grande valore per la comunità maltese, ed è partito all’alba di ieri dall’isola di Malta con un Tir di 20 metri. Prodotto nel 2001 dalla Commissione Giovanile della Grazia, l’ombrello è diventato famoso non solo nelle isole maltesi ma anche all’estero, e per la prima volta ha varcato le porte della Sicilia.

Oggi è il clou della festa della Madonna delle Grazie, che vede molti gelesi devoti. La processione e la spogliazione dei bimbi i momenti più attesti.

I turisti maltesi accompagnaati dalla promoter turistica Ivana Legname, alloggiano a Hotel Villa Peretti e stanno visitando le bellezze della città di Gela.

Con essi anche la Società Filarmonica Maria Mater Gratiae fondata 135 anni ga, a Zàbbar. La banda è stata invitata dalla comunità di Gela, per partecipare ai festeggiamenti della Madonna delle Grazie. Previsto l’arrivo del ministro maltese per l’Energia.