Gela: migliorare la viabilità degli autotrasportatori, senza intralciare il traffico urbano. Ecco quanto disposto dalla Giunta

Aprire un’arteria per sbocco verso il mare nell’area industriale ex Asi . Questo è l’annunio che ha fatto l’amministrazione, il tutto per ottimizzare le  vie di comunicazione per gli autotrasportatori che operano a Gela, senza conseguenze negative per il traffico urbano e per l’ambiente.  Importante il confronto avuto con le associazioni di categoria Mediblea, Cag, Cgt e Car, che ha visto la presenza il sindaco Domenico Messinese, assieme agli assessori Simone Siciliano ed Eugenio Catania. Gli autotrasportatori  avevano lamentato la mancanza di accessi e di sbocchi adeguati con le strade statali 117 bis e 115. In particolare è stato fatto rilevare che, nonostante le risorse economiche destinate alla viabilità all’interno dell’area, gli accessi e gli sbocchi sono rimasti praticamente occlusi, diventando delle vere e proprie discariche abusive. Oltre a questa presa di posizione, l’amministrazione comunale di Gela si è impegnata a farsi carico di sollecitare tutte le istituzioni interessate, compresa la Protezione Civile, affinché venga risolto l’annoso problema di tutta la viabilità da e per l’area industriale.
Un’altra questione affrontata riguardava l’ordinanza del 15 dicembre scorso, relativa al traffico in via Venezia. L’atto sarà modificato per rendere compatibili i bisogni di tutti i cittadini e di quanti non possono prescindere dalle esigenze di essere autorizzati, in strette fasce di orario, per potere transitare per finalità di manutenzione o rifornimento. Pur senza stravolgere l’ordinanza, l’amministrazione comunale concederà l’autorizzazione per gli accessi che verranno richiesti preventivamente, per le esigenze reali e documentabili.