Gela: museo e area archeologica perdono autonomia a favore di Caltanissetta? Annunciata battaglia contro la Regione Sicilia

Nonostante Gela abbia espresso la voltontà di lasciare la provincia nissena per far parte dell’Area metropolitana di Catania, il museo gelese  e l’area archeologica perdono autonomia a favore di Caltanissetta. Questo quanto previsto dai nuovi assetti organizzativi e orgnaigrammi di tutti i dipartimenti della Regione Sicilia. Preoccupazione è stata espressa dal sindaco Domenico Messinese che annunic battaglia anche contro il presidente Rosario Crocetta. “Una decisione cieca nei confronti di una storia millenaria che svela quanto poca considerazione sia data al nostro patrimonio archeologico”. Per l’assessore comunale alla Cultura, Francesco Salinitro: “I nostri beni non possono essere gestiti da una città che nulla ha a che spartire con la grandezza e l’unicità della storia geloa, ora neppure come ente territoriale di riferimento. Gela ha scelto, con volontà popolare unanime – ha continuato il componente della Giunta Messinese -, di uscire da Caltanissetta e di entrare nell’Area metropolitana di Catania e rivendica reperti propri portati nel deserto del museo nisseno”.