Gela: nasce il progetto “Volontariato in Cammino”. Coinvolti studenti, anziani, associazione e scuola

Si terrà stamattina, alle ore 11:00, presso l’Istituto Salvatore Quasimodo di Gela la presentazione del progetto Volontariato in Cammino.  Si tratta di una rete di associazioni che perseguono come fine principale quello di migliorare la qualità delle attività e assicurare una partecipazione, condivisione e supporto reciproco. Nel progetto, il cui responsabile è la Sezione Scout di Gela “Fabio Rampulla”, coinvolti l’Associazione Diabetici Eschilo, l’Associazione Futuramente, I Giovani Scout Italiani, l’Istituto Comprensivo Statale Salvatore Quasimodo, retto dal dirigente Maurizio Tedesco, e Perfecta Letizia San Giovanni Evangelista. 
Gli interventi previsti riguarderanno: il potenziamento della governance della rete (capacity building) attraverso momenti formativi sulla progettazione in ambito sociale e sui fondi europei; l’attivazione di una cabina di regia della rete e di un forum in cui condividere il coordinamento delle attività, una progettazione comune e le funzioni amministrative, oltre che la messa a sistema delle procedure; le comunicazioni interne e azioni di animazione/sensibilizzazione e comunicazione esterna al fine di individuare nuovi volontari; il potenziamento ed efficientamento della qualità delle attività realizzate dalle singole associazioni attraverso sei laboratori (alfabetizzazione digitale di over 60, natura ed escursioni, educazione alla salute, fotografia, alfabetizzazione musicale, canto e strumenti musicali). Si intende sviluppare un portale cittadino aggiornato con le attività della rete rendendo le stesse replicabili, confrontabili e sempre visionabili.
Destinatari degli interventi sono 500 studenti, 300 anziani coinvolti nei laboratori e 500 nuovi volontari.