Gela: Natale per i poveri. Niente luci o alberi, ma raccolta per chi ha bisogno

Chi si aspettava di rivedere il grande albero allestito in Piazza Umberto I, avrà una delusione, ma in compenso avrà la possibilità di rendere felice chi ha bisogno. Il Natale 2018 di Gela non prevede luci, addobbi e alberi di natale finanziati dal Comune, a causa delle casse vuote, ma sarà una Natale per i poveri della città.

Una raccolta fondi è stata avviata per le tante famiglie che stanno vivendo un periodo di disagio economico a causa della crisi che sta attanagliando Gela.

Si tratta di una iniziativa che vede la collaborazione del Commissario Rosario Arena e la Diocesi di Piazza Armerina.

La raccolta si concluderà il 15 dicembre prossimo. Con il ricavato potranno essere acquistati alimenti, giochi per i bambini ma anche potrebbero servire per pagare le bollette.

Il 18 si terrà una manifestazione che vedrà la presenza dei promotori: il Commissario Arena, il vescovo Mons. Rosario Gisana, sacerdoti.