“Gela non meritava tutto questo”, il partito democratico interviene sul caso Messinese

È fallito il sogno del cambiamento del Movimento cinque stelle. Questo quanto sottolineato dagli esponenti del Partito democratico,  l’on.  Giuseppe Arancio, il segretario provinciale Giuseppe Gallè, dal capogruppo cittadino Vincenzo Cirignotta, il segretario Carlo Romano, che parlano di una campagna elettorale ingannevole. “Il prezzo  – comunicano i Dem – lo  paga adesso  la città. Quanti da Peppe  Grillo a Cancelleri  hanno  messo  in  campo la proposta  di  governo  della  città  dovrebbero  vergognarsi .Oggi  attraverso  il gioco  dello scaricabarile chi ha tirato  la pietra  cerca di  nascondere la  mano sperando  di sottrarsi alle  proprie  responsabilità. Il fallimento ha un nome  e un cognome :si chiama  5 stelle e chi in Sicilia  lo dirige. Gela non è  certamente  un  caso isolato. Dove 5 Stelle  governa, da Bagheria  a Ragusa, da Livorno  a Gela, l’inadeguatezza di una classe  ammistrativa improvvisata e priva di cultura  di governo sta facendo  pagare alle comunità un prezzo  salatissimo. Gela  non se lo merita. Cancelleri  si vergogni e chieda scusa  ai gelesi.”

Articoli correlati