Gela passerà a Catania? Al 14 settembre l’ardua sentenza

Decisa la data di votazione della delibera di adesione alla città metropolitana di Catania: lunedì 14 settembre.

Finalmente Gela è a un passo così dalla decisione che passerà alla storia, nessun comune in Sicilia è riuscito ad oggi a modificare i confini dell’ente intermedio. “Un lavoro partito da lontano, dalla Provincia di Gela, attraverso il Libero Consorzio di Gela, il Libero Consorzio di Catania, fino alla città metropolitana di Catania – scrive il Comitato per lo Sviluppo dell’Area Gelese, presieduto da Filippo Franzone – un percorso difficilissimo, che ha variato più volte progetto a causa di una Regione insensibile ai cambiamenti e che solo gente molto ostinata e coesa poteva portare al termine. Tutto ciò rappresenta un nuovo inizio per Gela, una nuova vita in un territorio più omogeneo e con molte più prospettive di sviluppo. Manca solo questo ultimo passaggio per poter festeggiare tutti insieme, senza distinzione alcuna, mostrando quella coesione che questa città ha già dimostrato con la proposta di Legge popolare, con il Referendum. Quell’unità che porterà Gela ad assumere il ruolo che le compete e l’importanza che merita”. Inizia, dunque, il conto alla rovescia per la città che lunedì accoglierà il sindaco di Catania Enzo Bianco. Il primo cittadino catanese incontrerà i gelesi, i consiglieri e le associazioni illustrando le intenzioni e i progetti della città metropolitana. L’appuntamento sarà al Teatro Eschilo a partire dalle 18:00. Intanto, da alcune indiscrezioni, sarebbe emersa una quasi unanimità da parte della politica locale verso l’adesione alla città metropolitana etnea, dopo i primi dissensi e dubbi manifestati da molti nelle settimane scorse. Staremo a vedere.

Articoli correlati