Gela piange Otello, a 40 anni morto per un infarto

Gela piange Otello, un bravo ragazzo conosciuto da moltissimi. Un ragazzo dal cuore buono, come lo descrivono in tanti. Otello, 40 anni, stava bene ma un infarto non gli ha dato scampo. Non era ancora rassegnato alla perdita della madre, un ragazzo sensibile e fragile come dicono in tanti. Una notizia, quella della sua morte, arrivata come un fulmine a ciel sereno.

“Un vero signore, anima gentile, generosa pura, indimenticabile per chi ha avuto la fortuna di conoscerlo”, ha detto la scrittrice Silvana Grasso.

Anche la comunità di Macchitella si stringe al dolore della famiglia.

I funerali saranno celebrati domenica alla chiesa S. Giovanni Evangelista di  Macchitella.