Gela: polo oncologico e pronto soccorso, Iacono fa il punto della situazione

Incontro fra i componenti della V commissione Ambiente e Sanità, presieduta dalla consigliera Virginia Farruggia, con il direttore generale dell’ASP di Caltanissetta Carmelo Iacono per chiedere ulteriori spiegazioni e chiarimenti in merito all’atto aziendale di programmazione dei servizi sanitari provinciali.

Fra gli argomenti principali il costituendo polo oncologico di Gela, per il quale Iacono ha chiarito che la città non verrà penalizzata dal polo di San Cataldo, specificando che quest’ultimo non si opporrà a quello che verrà realizzato a Gela, ma che si tratteranno di due strutture equilibrate, assimilabili ed equamente funzionali.

Maggiore chiarezza è stata fatta anche sul nuovo pronto soccorso che, stando sempre alle rassicurazioni di Iacono, sarà aperto tra poche settimane, utilizzando dapprima i vecchi mobili, in attesa della gara per l’acquisto di nuovi arredi. Iacono,inoltre, si è espresso anche sugli anestesisti e sulla necessità di nuove figure preparate all’interno dell’ospedale chiarendo che, dal mese di giugno, assumerà coloro che usciranno dalle scuole di specializzazione.

Su proposta del consigliere Salvatore Farruggia, infine, rispetto all’idoneità dei locali dove insistono gli uffici esenzioni ticket, il direttore dell’ASP ha garantito che saranno spostati al piano terra; sulla Zona Franca Sanitaria, invece, ci sarà al più presto un incontro in conferenza di servizi per poter approvare la bozza di decreto da presentare all’assessore regionale alla sanità.

“Riteniamo – si legge nel comunicato stampa della commissione – che l’incontro sia stato proficuo. Monitoreremo le attività dell’ASP per dare un contributo se ce ne fosse bisogno. Vogliamo rimarcare – conclude la nota – l’opportunità di condividere una programmazione tangibile del comparto sanitario che consentirà di interagire sulle singole azioni da portare avanti”.

Articoli correlati