Gela, presentato al Controcorrente il libro di Luciano Canova “Pop Economy” L’amministrazione: “Tanti spunti interessanti per il nostro lavoro”

“Il libro di Luciano Canova contiene tanti spunti per il nostro lavoro quotidiano. Ne faremo buon uso”. Questa la promessa del Vice sindaco, Simone Siciliano, che ha la delega allo sviluppo economico e dell’Assessore Nuccio DI Paola, titolare della delega al verde pubblico e lavori pubblici, che sono intervenuti insieme al filosofo Marco Trainito sabato 22 agosto alla presentazione, al Controcorrente sul Lungomare di Gela, dell’ultimo libro dell’economista milanese Luciano Canova, docente della Scuola Enrico Mattei dell’Eni, “Pop Economy”, moderata dal sociologo e giornalista, Francesco Pira e organizzata da Felicia Randazzo.

Introducendo la serata Francesco Pira ha ribadito come il saggio di Canova assume grande importanza per il fatto che affronta il tema dell’uso delle nuove tecnologie spesso vissute come un peggioramento della nostra vita se non si riesce a avere un uso consapevole delle stesse.

Presente anche il sindaco, Domenico Messinese, che ha portato il saluto istituzionale ed ha confessato come nel suo nuovo impegno come primo cittadino spesso è costretto a leggere sulla rete tante bufale su quella che dovrebbe essere la sua attività”.

Luciano Canova ha spiegato il senso del suo lavoro rilevando che parole come Big Data, Social Network, Disruption che “possono lasciare un senso di smarrimento in fondo sono ormai parte del nostro presente”. L’economista ha poi confermato che il libro “apre uno sguardo positivo sul futuro perché, come diceva Prevert bisognerebbe tentare di essere felici, se non altro per dare l’esempio”.

Molto apprezzato anche l’intervento del docente di filosofia Marco Trainito che ha parlato di Luciano Canova nella veste inedita di giallista. Canova ha infatti pubblicato in e-book il giallo, “Trovami”  disponibile soltanto in versione elettronica.