Gela: presto bandi per tre importanti opere pubbliche

Riqualificazione urbana di via Navarra, prospetto e spazi esterni al convento dei Frati Minori dei Cappuccini e urbanizzazione di Albani Roccella, in particolare via  Martinica e traverse.

Questi i tre progetti che partiranno presto a Gela,  e i cui  decreti sono stati notificati stamani dalla Ragioneria Centrale della Regione Siciliana. Avranno una copertura di circa 2,5 milioni di euro, e andranno ora in pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana. Soddisfatto il Domenico Messinese

“Nonostante le novelle cassandre – ha commentato il primo cittadino -, avviamo una nuova stagione di opere pubbliche per Gela e per i gelesi. Nell’ambito del Patto per il Sud, il Comune metterà in circuito 23 progetti esecutivi adeguati alla nuova legge sugli appalti, per quasi 60 milioni di euro. Diamo così una risposta forte al rinnovamento del tessuto urbano e all’esigenza improcrastinabile di creare lavoro”.

Per un importo di 600 mila euro, in via Navarra sarà realizzata una nuova viabilità con nuove opere di urbanizzazione primaria che miglioreranno sia la qualità urbana della strada che la sua funzionalità, tenendo presenti le reali esigenze dei quartieri interessati dagli interventi.

Per 540 mila euro invece, i lavori al convento dei Cappuccini prevedono la riconfigurazione del sagrato della chiesa, ponendo in relazione i due “vuoti”, l’ex chiostro e la piazza antistante. Nel progetto vi è anche la realizzazione di una barriera fisica che possa rievocare le antiche mura del vecchio edificio di culto.
Infine per la zona di via Martinica sarà speso poco più di un milione di euro, tra pavimentazione stradale, marciapiedi, aree a verde, panchine, cestini portarifiuti, parcheggi e pubblica illuminazione