Gela: presto potenziamento della distribuzione idrica

Dopo i periodi di mancata distribuzione idrica per alcuni quartieri della città di Gela, arriva la buona notizia di un miglioramento della erogazione che dovrebbe avvenire da altre fonti. Questa settimana infatti Siciliacque avvierà i lavori di modifica al nodo nisseno di Cozzo della Guardia, dove si trova l’interconnessione tra gli acquedotti Ancipa e Blufi, che consentirà un trasferimento di portata idrica maggiore pari a circa 100 litri di acqua al secondo destinata a Gela. Questo quanto comunicato dal sindaco Domenco Messinese. 
 “Ad una settimana esatta dal vertice che ho convocato al Comune sulla questione idrica, otteniamo un primo importante e concreto segnale di miglioramento del servizio, con il potenziamento dell’erogazione da altre fonti per circa metà di quanto ci viene assicurato attualmente – ha commentato con soddisfazione il sindaco .
Le risorse idriche provenienti dall’acquedotto Blufi – ha spiegato il primo cittadino -, specie durante la stagione invernale, consentiranno di soddisfare il fabbisogno cittadino anche in assenza dell’acqua del Ragoleto, così da scongiurare intollerabili periodi di crisi idrica come quelli registrati questo mese”. 
I lavori, che comprendono anche nove interventi di riparazione di alcune perdite, saranno eseguite da tre imprese contemporaneamente. I disagi, secondo quanto comunicato al sindaco dal direttore generale operativo di Siciliacque, Enrico Spada, dovrebbero limitarsi a circa 24/36 ore tra Mazzarino, Niscemi, Riesi e in alcune zone di Gela.