Gela: recupero e esposizione ancore bizantine. Questo il programma

Verranno recuperate sabato 21 maggio prossimo, condizioni metterei logiche permettendo, le ancore in ferro, di probabile epoca bizantina, ritrovate nel mare di Gela. Lo ha comunicato Giuseppe Nicoletti, presidente del Club Unesco Gela, che ha condotto una campagna di sensibilizzazione della collettività e delle a Forze produttive locali per contribuire al sostentamento finanziario dell’iniziativa.
Sono tanti i reperti da recuperare, a dimostrazione che il mare di Gela é ricco di tesori di inestimabile valore storico ed archeologico.
Il programma di giorno 21 maggio prevede che nella mattina gli Enti preposti provvederanno al recupero dei reperti delle ancore . Nel pomeriggio dalle 16:00-17:00 circa si terrà il trasporto delle ancore in Piazza Umberto I per  l’esposizione fino alle ore 20:00-20:30 circa .
Saranno presenti il sindaco Domenico Messinese, l’assessore Francesco Salinitro, il soprintendente del Mare Regione Sicilia Sebastiano Tusa.
Dopo il recupero i reperti delle ancore saranno restaurati è collocato all’interno del museo archeologico di Gela