Gela, residenti in calo: quasi 2000 unità in meno in quattro anni per trasferimenti. Aumentano gli stranieri

In calo la popolazione di Gela. Al 31 dicembre del 2017 dello scorso anno i residenti risultavano 74.858, divisi tra 38749 maschi e 38109 femmine. Una perdita di 600 abitanti, in quando nell’anno precedente i residenti erano 75.458, divisi in 36.965 maschi e 38.493 femmine. Negli ultimi due anni la popolazione è diminuita di 969 unità, essendo nel 2016 la popolazione 75827. Nel 2015 i residenti erano 76.723

Un decrescimento costante, nonostante sia aumenta la presenza di stranieri. All’inizio del 2018 erano 301 gli stranieri che hanno chiesto la residenza a Gela, e 294 quelli provenienti da altri comuni. Invece gli emigrati sono stati 1172, che hanno chiesto la cancellazione dall’ufficio anagrafe di Gela, 1011 per trasferimento in altri comuni di Italia, e 161 per trasferimento all’estero. Ciò significa che a Gela vi è un saldo migratorio con l’estero +140, mentre il saldo migratorio totale è -571. La diminuzione di popolazione è dovuta principalmente alla fuga dalla città.

Gli stranieri in città erano all’inizio dello scorso anno 1623, la maggior parte provenienti dalla Romania, Pakistan, Tunisia e Albania. Due anni prima gli stranieri erano 1188.

Diminuisce anche la media dei componenti per famiglia, passando da un 3,09 nel 2010, a 2,72 all’inizio del 2018.
I celibi nel 2018 erano 30.791, gli sposati 38.109, i divorziati 928, in aumento quest’ultimi rispetto al 2017 di 49 unità.