Gela: ricevere ingiustamente dei soldi, e fa di tutto per restituirli

Riceve dei soldi senza che ne avesse diritto e fa di tutto per restituire il denaro a chi l’aveva ingiustamente pagato, facendo intervenire anche gli agenti di Polizia. Il protagonista è un noto agente immobiliare gelese, Francesco Agati, che si è ritrovato nel suo ufficio, una persona con evidenti problemi psicologi. Quest’ultimo era convinto di dover dare all’agente una somma di denaro per un servizio di locazione non ancora avvenuto. Agati ha provato a spiegare più volte, al cliente “particolare”, che l’agenzia immobiliare viene pagata solo ed esclusivamente quando viene stipulato il primo contratto. Ma il  cliente insiste e consegna la somma pari a duecento euro. “Somma che non si poteva accettare sia per un discorso deontologico ma pure etico, religioso e professionale, senza trascurare il codice di diritto penale si andava a configurare il reato di circonvenzione d’incapace”, spega l’agente immobiliare. È stato necessario chiamare gli agenti  Polizia di Stato per convincere il soggetto a riprendersi i soldi. Una buona azione che bisognerebbe prendere di esempio e per cui si sono complimentati anche gli agenti della Polizia