Gela rifiuti, ripristinati i servizi aggiuntivi ma la Tekra licenzia due operatori. Uno è sindacalista

Il sindaco Domenico Messinese ha firmato una ordinanza con cui ripristina i servizi aggiuntivi per rimuovere i cumuli di rifiuti sparsi in giro per la città di Gela, ma la Tekra continua a licenziare i suoi operatori.

Dopo il trasferimento a Piazza Armerina di alcuni di loro  e la decisione di licenziamento dei venti legati all’azienda da contratto a tempo determinato, arriva il provvedimento di licenziamento per altri due.

Uno di essi è un sindacalista, una decisione arbitraria che ha preso la Tekra, di interruzione di rapporti di lavoro con esso, senza confrontarsi con il sindacato, così come invece stabilisce il  contratto.

Gli operari, reduci da due giornate di sciopero, sono ancora in attesa degli stipendi arretrati. La Tekra invece ancora è in attesa dei 10 milioni di euro di credito nei confronti del comune.