Gela: rimosse le boe abbandonate sulla spiaggia del lungomare

Rimosse dalla Capitaneria di Porto di Gela le boe nere collegate a tubazione in pvc con annessa catena che da mesi si trovavano  nel litorale che costeggia il lungomare Federico II di svevia di Gela.
 Purtroppo non  è stato possibile, nonostante l’attività investigativa, risalire ai responsabili di tale abbandono. 
Informato il settore Ambiente e Bonifica del comune di Gela per il recupero e il successivo smaltimento in discarica autorizzata. 
La Capitaneria, coordinata dal comandante Pietro Carosia,  informa che chiunque abbandoni o deposita i rifiuti in acque superficiali o sotterranee venga punito con la sanzione amministrativa pecunaria  che va da 300 euro a 3000 euro, e nel caso di abbandono riguardanti rifiuti pericolosi, la sanzione è il doppio. In corso altre attività di controlli ambientali.