Gela: rissa fuori dalla scuola, gli amici riprendono tutto senza intervenire

“Do parcheggiu!”. Sono le uniche parole che dice frettolosamente ai suoi amici per poi afferrare per lo zaino l’avversario e condurlo contro la sua volontà nel retro di un parcheggio, vicino alla scuola dalla quale sono appena usciti.

Inizia così un video che ha già registrato centinaia di condivisioni e l’indignazione dei cittadini. Un filmato che ha come protagonisti dei ragazzini: uno è il bullo di turno, arrogante e incalzato dai compagni, l’altro è la vittima costretta a difendersi.

Attorno a loro, quasi a ricreare un ring a cielo aperto, altri coetanei che sollecitano la rissa, pronti a gustarsi e a riprendere il duello, tifando per l’uno o per l’altro. Un vero disgusto! Sono questi i giovani di oggi? Ci auguriamo di no.

L’auspicio è che i genitori possano intervenire a dovere, trasmettendo loro il rispetto nei confronti dell’altro e non una vile supremazia.