Gela: ritornano le strisce blu a pagamento

Non più monetine per il parcheggio a pagamento nel comune di Gela, ma anche la possibilità di pagare con bancomat e carta di credito presso i totem distribuiti nel centro storico.

 Da domani  3 maggio, riprenderanno ad essere attive le strisce blu. Il servizio della sosta a pagamento sarà gestito dalla Blue Line fino a quando non sarà indetta una nuova gara che permetterà di far  entrare nel vivo il nuovo regolamento approvato dal consiglio comunale nel mese di marzo scorso.

Con il nuovo regolamento presentato   la città verrà divisa in due macroaree: la zona A (che comprende la parte delle mura federiciane) e la zona B ( il resto della città). In questo modo nella zona A, dove gli stalli saranno ridotti a 70 ala posto dei 200 posti auto attualmente esistenti, verrà sfruttato il parcheggio Arena, che di stalli ne ha 210. I totem inoltre saranno ammodernizzati e si potrà pagare anche con bancomat e carta di credito con possibilità anche di resto. Diverse anche le tariffe nelle due zone. Nella prima la A saranno da 0,70 centesimi a un euro, invece nella zona B le tariffe saranno più basse: da 0,40 a 0,60. Con l’utilizzo del parcheggio Arena, il centro storico sarà sgombro dalle auto e in questo modo verranno agevolate le attività commerciali.

Articoli correlati

Tagged with: