Gela: ritrovati in mare ordigni esplosivi della seconda guerra mondiale

Trovati nel mare di Gela, a tre metri di profondità, ordigni esplosivi della seconda guerra mondiale. A fare la scoperta sono stati i palombari della marina militare italiana del Servizio difesa antimezzi insidiosi di Augusta. Si è trattato di alcuni proiettili staunitensi da cannone risalenti al 1942. I militari hanno spostato gli ordigni al largo e li hanno fatto brillare.