Gela, rubavano motocicli e ne chiedevano il riscatto: sgominata banda

Sgominata a Gela una banda di pregiudicati gelesi specializzati in furti, estorsioni e ricettazione nei confronti di numerosi soggetti.

L’operazione è avvenuta nelle prime ore di stamani, quando gli uomini del Commissariato di Gela hanno dato esecuzione a 9 provvedimenti restrittivi (custodia cautelare in carcere, arresti domiciliari) emessi dal Gip  del Tribunale di Gela su richiesta della Procura della Repubblica.

L’attività d’indagine, coordinata dalla Procura di Gela, è scaturita da una incisiva azione di contrasto alla commissione di furti di motocicli e ciclomotori e parti di essi poi assemblati su altri mezzi.

 Essa ha permesso di appurare che i furti di motocicli e ciclomotori erano finalizzati a costringere le vittime a rivolgersi al gruppo per ottenere il ritorno del bene asportato senza che le stesse potessero rivolgersi alle Forze di Polizia per l’eventuale ricerca.

Numerosi i soggetti, in maniera inaspettata e misteriosa, che ritrovavano dopo poche ore o al massimo entro due giorni il veicolo rubato, senza fornire una plausibile spiegazione o addirittura senza far constatare alle Forze di Polizia il ritrovamento.