Gela, sei arresti nella notte: droga pronta a finire sul mercato

Sei gli arresti scattati nella notte e condotti dalla Polizia di Gela e di Niscemi. Le Forze dell’Ordine, infatti, hanno sorpreso una staffetta di veicoli diretti verso Catania dopo essersi riforniti di ingenti quantità di droga ai fini di spaccio. Le manette sono scattate ai polsi di due gelesi, Salvatore Gambino di trent’anni e Luigi Rodoti di trentatré e di quattro catanesi, Fabio Vintaloro di trentasette anni, Giuseppe Castello di venticinque, Giuseppe Laudani e Ivan Terranova, entrambi di trentatré anni. I sei sono stati colti in flagranza di reato, in particolare Gambino e Rodoti dovranno rispondere di spaccio in concorso di sostanze stupefacenti del tipo marijuana e Vintaloro, Castello, Laudani e Terranova di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana in concorso perché trovati in possesso di circa tre chili, sufficiente a preparare almeno tremila spinelli, nascosta all’interno dell’autovettura e di ingenti somme in denaro, probabilmente provento dell’illecito. L’operazione di controllo è avvenuta ieri sera, intorno alle 23:00, lungo la SS115 all’altezza del quartiere Macchitella di Gela. Lo stupefacente, se fosse giunto nel mercato illecito, avrebbe fruttato complessivamente circa trentamila euro. Gli arrestati sono stati condotti nella Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Gela D’Antona, che coordina le indagini.