Gela: sempre più vecchi, aumentano gli stranieri

Gela invecchia sempre di più e aumentano gli stranieri. Lo rileva l’Istat nel bilancio demografico 2017. La popolazione residente in città al 21 dicembre 2017 è di 75.458, con una età media che è passata dai 35 del 2002 ai 40 del 2017.

Sono 13.420 le persone che hanno più di 65 anni, circa 6000 in più rispetto al 2002, quando si aveva una popolazione di 72.590.

La fascia di popolazione 0-14 è passata da 14.694 nel 2002, a 11.958 nel 2017. Aumentato anche l’indice di vecchiaia: da 57,8 nel 2012, a 112,2 nel 2017. Aumentati gli stranieri presenti in città arrivati a 1384 nel 2017, nel 2004 erano circa 250.

Il 47,83% viene dalla Romania, per un totale di 662 persone, per la maggior parte donne che riescono a trovare lavoro come badanti. Sono 88 i tunisini presenti in città con una percentuale del 6,36%, seguono i marocchini con 57 unità e una percentuale del 4,12%, e albanese con 44 unità e una percentuale del 3,18%.

Sono più gli stranieri (771) che le straniere (613) presenti in città.

Inoltre nel 2017 si è registrato un nuovo minimo storico per le nascite. L’indice è del 9,0 per 1000 nel 2017 (nel 2002 era del 13,6 per 1000). In aumento l’indice di mortalità: 8,7 per 1000. Quest’ultimo indice falsato dalla presenza di molti anziani la cui vita si è allungata.