Gela: sequestrati 500 giocattoli pericolosi, e multa per due negozi orientali

“Operazione Sicurezza negli acquisti” è l’ultimo blitz condotto dalla  Polizia Municipale di Gela contro l’abusivismo commerciale e per la tutela del consumatore. Dieci agenti, coordinati da due ispettori ed un commissario, hanno sequestrato 500 giocattoli pericolosi perché privi del marchio Ce. Le sanzioni amministrative elevate ammontano a 170mila euro, mentre per due grandi negozi orientali, rispettivamente di 850 e 450 mq, risultati totalmente abusivi, è stata inoltrata richiesta di chiusura allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Gela.
I dati dell’operazione sono stati illustrati dal comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Montana, questa mattina nel corso di una conferenza stampa. Presenti anche il sindaco Domenico Messinese e l’assessore comunale al Controllo del Territorio, Eugenio Catania.
“Il blitz dei caschi bianchi – ha commentato il primo cittadino – persegue le direttive che abbiamo dato al Corpo, sin dal nostro insediamento, contro la concorrenza sleale e a difesa del consumatore. Un’ottima opera in nome della legalità che continuerà contestualmente ad altre azioni per tutelare l’economia sana del territorio”.

Articoli correlati