Gela: sequestro per 2 milioni di euro a imprenditore vicino ai Rinzivillo

Sequestro da due milioni di euro a imprenditore gelese ritenuto vicino al clan Rinzivillo. L’operazione è della direzione investigativa antimafia di Caltanissetta, in collaborazione con i centri operativi di Milano e Padova e Bologna.

Si tratta di C. R., di 47 anni,  già indagato nel gennaio scorso con altre cinque persone, per fittizia intestazione di beni e per aver favorito il clan mafioso gelese. Per gli inquirenti è risultato vicino sia alla stidda che a cosa nostra di Gela e di Vittoria. Palmieri è considerato “un riferimento sicuro e “carismatico.

Sequestrate le interessato due ditte ad Acate, il 50% del capitale di una impresa di Gela (CL), una societa’ in liquidazione a Vittoria, altre due societa’ di Gela (CL) una con unita’ locale a Parma, una impresa con sede legale a Bucarest in Romania, domicilio fiscale a Milano e luogo di esercizio a Gela, il 55% di una ditta di costruzioni a Gela, un’altra di Montecchio Maggiore (VI), nonche’ fabbricati e terrenI tra Gela e Vittoria e numerosi rapporti banca (fonte Agenpress)