Gela: sequestro di beni archeologici provenienti dal mare di Bulala

Sequestro di beni archeologici a Gela, provenienti dal mare di Bulala, proprio nel punto in cui vi sono le tre navi greche. L’operazione è stata svolta congiuntamente dalla Guardia di Finanza, e dalla procura di Gela, coordinata dal procuratore Fernando Asaro, con la collborazione della Soprintendenza del mare di Palermo. Il sequestro si  è svolto durante una operazione volta al contrasto dei traffici illeciti dei beni culturali. 
Stamani si terrà una conferenza stampa presso il tribunale di Gela e i cui dettagli saranno forniti più tardi. 

Articoli correlati