Gela si accende di blu e partecipa alla “Giornata mondiale dell’autismo”

Gela si accende di blu, il colore della conoscenza, della calma e della tranquillità, ma anche il colore scelto per celebrare la “Giornata mondiale dell’autismo”. Per la prima volta la manifestazione giunge anche in città grazie all’associazione “Oltre il muro onlus”, presieduta da Marika Cascino, che nei giorni scorsi ha proposto in alcune scuole primarie della città e soprattutto nelle classi con bambini autistici alcune attività volte a favorire l’integrazione e l’inclusione. L’iniziativa, che ha visto coinvolti anche molti genitori, mira a promuovere l’informazione e la sensibilizzazione nei confronti delle problematiche legate al disturbo dello spettro autistico. “A Gela finora non si è mai fatto nulla per celebrare questa ricorrenza mondiale – ha affermato Marika Cascino – e non perché non ci siano bambini o ragazzi affetti da autismo, ma perché si è pensato che non fosse possibile organizzare un evento condiviso da tutta la città. Con le nostre iniziative quest’anno abbiamo invece voluto dimostrare che Gela è sensibile a questa tematica e accogliente nei confronti di queste famiglie”. “I bambini hanno partecipato con coinvolgimento, attenzione ed entusiasmo alle attività proposte che prevedevano filastrocche e storie per far capire loro i comportamenti dei compagnetti affetti da autismo – ha aggiunto Giulia Manias, segretario dell’associazione – hanno risposto tutti, dai più piccoli ai più grandi, con diligenza e curiosità”. Ad accogliere la proposta di “Oltre il muro onlus” sono state le scuole “Giovanni Verga”, “Enrico Solito”, “Don Milani” e “Quasimodo”. Il progetto si concluderà domani, venerdì 3 aprile alle 21:00, con la “Fiaccolata blu” che partirà dalla Chiesa San Giovanni Evangelista di Macchitella. L’intera cittadinanza è invitata a partecipare.