Gela: si sarebbe suicidata la donna ritrovata morta in spiaggia, era gelese

Si sarebbe suicidata la donna il cui cadavere è stato ritrovato nella spiaggia del lungomare di Gela, vicino al vecchio pontile. Il corpo privo di vita è stato rinvenuto stamattina, verso le 8:00, dagli uomini della Polizia e della Capitaneria di Porto.

Si tratterebbe di una gelese di settant’anni che abitava proprio in una palazzina lungo via Mare. Il corpo giaceva sulla sabbia in posizione prona e non presentava segni di violenza. Probabilmente, alla causa della morte annegamento o ipotermia. Pare che la donna, ritrovata priva di documenti e di vestiti, soffrisse di un male incurabile.