Gela, simulano il furto delle telecamere che avevano ripreso un reato. Denunciati per favoreggiamento

Non hanno  consegnato le telecamere che avevano ripreso un reato, per favorirne gli autori. Protagonisti L.F di 45 anni e L.A. di 40 che sono stati denunciati ieri dai Carabinieri della Stazione di Gela. 

I due devono rispondere dei  reati di simulazione di reato e favoreggiamento personale in concorso.

I due al fine di evitare di consegnare agli investigatori le immagini riprese dalle telecamere site all’interno del loro esercizio commerciale, che avevano immortalato altro reato consumato in quei luoghi, avevano simulato  il furto dell’apparato di videoregistrazione delle telecamere di sorveglianza allo scopo di favorire gli autori del reato.