Gela-Siracusa: Agati chiede ai deputati regionale di impegnarsi per non perdere il finanziamento europeo

Il Presidente dell’associazione Sviluppo del Golfo di Gela, Francesco Agati, chiede ai deputati regionali gelesi di lavorare assiduamente e senza contrasti di idee politiche e colori per non perdere il finanziamento europeo di 48,5 milioni di euro da destinate all’autostrada Gela-Siracusa, e per fare partire da Gela i lotti autostradali almeno fino a Comiso.

Il riferimento è all’’allarme lanciato “La Siracusa-Gela non si concluderà mai. Non ci sono soldi a Bruxelles”.

“Si è certi e sicuri la Corte dei Conti regionale chiederà spiegazioni e, nel caso, procederà contro coloro i quali hanno fatto perdere il finanziamento. C’è tempo fino al 31 marzo 2019 per concludere i lavori e cercare di fare arrivare quei finanziamenti essenziali per lo sviluppo di almeno quattro provincie, Caltanissetta, Ragusa, Siracusa, e Agrigento con diretto allacciamento del nodo autostradale Caltanissetta, Agrigento, Gela. “

“La Gela-Ragusa-Siracusa ha un costo stimato di 286.297.912 euro di cui 116.725.299 impegnati nel bilancio regionale e la parte rimanente quale contributo dello Stato al Consorzio per le Autostrade Siciliane (CAS). L’impegno regionale è così suddiviso: 45 milioni, e 71.725.299 euro su un altro capitolo dal Bilancio della Regione Siciliana per l’Esercizio Finanziario 2015 a valere sui fondi PO FESR 2007/2013.” Ha detto Agati