Gela: spaccio, furto, violenza. Arresti e denunce

Arresti e denunce a Gela, sono stati eseguiti dagli uomini del Commissariato locale con la collaborazione di due pattuglie del Nucleo Prevenzione Crimine di Palermo. Arresto per Giuseppe Giaquinta, gelese di 45 anni, che dovrà scontare  la pena residua di un anno di reclusione, perchè ritenuto responsabile di danneggiamento e violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale,  commesso a Gela nel 2011.
 Arrestato il gelese  Ruben Antonio Licata,di 23 anni, che dovrà espiare 1 anno, 3 mesi e 15 giorni di reclusione domiciliare  poichè si è reso responsabile di detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio, commesso in Gela nell’anno 2013. Arresto anche per un gelese diciannovenne che dovrà espiare la reclusione domiciliare di  24 giorni per furto aggravato consumato nell’anno 2014, quando era minorenne.
 
Deferiti tre pluripregiudicati gelesi poichè si sono resi responsabili di furti in abitazioni del centro storico di Gela, mediante cui si sono impossessati di somme di denaro e diversi monili in oro. I fatti furono commessi nel  luglio-agosto 2016.
Per False attestazione al Pubblico Ufficiale, denunciato il gelese U. L. V. G., di 25 anni. 
Denunciati anche i gelesi C. R., di 36 anni e il gelese G. C. B., di 41 anni. Entrambi si sarebbero resi responsabili del reato sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro e violazione colposa di doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro, disposto nel corso di un procedimento penale o dall’autorità amministrativa. Il fatto è stato accertato a Gela rispettivamente in data 17 e 21 febbraio 2017.  
P. I., rumeno, di 28 anni è stato deferito all’Autorità Giudiziaria, poichè si è reso responsabile del reato di ricettazione  di un ciclomotore rubato. Sono stati invece segnalati all’autorità amministrativa un minorenne gelese, per essere stato trovato all’atto di controllo di Polizia in possesso di  1,33 grammi di hashish, e i gelesi C. V., di 43 anni e  R. R. di 27 anni, perchè  a seguito di perquisizione sono stati trovati in possesso rispettivamente di grammi 0,76 e 1.76 di hashish.