Gela: sportello medico e legale per i bisognosi. Sempre più richieste

Sempre più cittadini gelesi, giovani e anziani, si rivolgono allo Sportello Medico per i più bisognosi, che è nato in città grazie al Movimento Rosa per la rinascita di Gela. Si tratta di un servizio che viene offerto gratuitamente a chi non può permettersi una visita specialistica  o una consulenza sanitaria a pagamento. Lo sportello dà pure la possibilità di avere una assistenza psicologica e legale.  Dodici, tra medici, psicologi e avvacati, che hanno aderito, ognuno con specializzazioni diverse. Professionisti che si sono messi al servizio dei più bisognosi, di coloro che pur stando male non possono permettersi di essere curati o seguiti in qualche modo. 
Donne, uomini e bambini, sempre più persone si rivolgono nella sede di via Tucidide 19, con ricevimento il martedì e il giovedì, dalle ore 9:00 alle 11:00, e dalle 16:00 alle 18:00. 
Le richieste non mancano affatto. Assistiamo ad una crescita della povertà, ha detto il presidente del Movimento Angela Brancacci. Il movimento è  un anno fa per la rinascita della città di Gela  che versa in uno stato di abbandono. Circa quaranta le  donne che hanno aderito.
  “Donne che hanno dato la vita e che vogliono dare la vita alla città di Gela”, come ha detto la Angela Bracacci. 
“Siamo mamme, nonne, lavoratrici e disoccupate, tutte chiedono il diritto ad avere una dignità che quasi non esiste più senza soldi. Tutti i settori della città sono fermi, non solo l’indotto, ma anche l’agricoltura, e il commercio”.  Ha aggiunto il presidente. 
Tra di loro delle  commercianti che hanno le attività al centro storico, e che confessano la loro lotta per andare avanti, in una città che si sta svuotando e che sta diventando sempre più anziana. 
Per usufruire dei servizi offerti dallo Sportello Medico, bisonga dimostrare la propria situazione economica con dei documenti, per evitare speculazioni. A disposizione dello sportello e del Movimento rosa sono tanti gli specialisti: come anestesisti, pediatri, neurologi, psicologi, odontoiatri, radiologi , ginecologi,  ostetriche e tecnici audioprotesisti. Tra i medici il ginecologo Rosario Ferraro, Giovanni Battaglia per le radiogradie, inoltre Amanta Nobile, Franca Vitale, , Antonella Maganuco, Rosaria Verniccio, Giuseppe Privato, Vincenzo e Filippo Pepe, , Giovanni Battaglia e Rocco Martorana. Per le consulenze legali vi sono gli avvocati Antonella Di Benedetto e Ignazio Emmolo.