Gela, strade rattoppate dopo rifacimento rete idrica. Fratelli d’Italia avvia raccolta firme

          Fratelli d’Italia  chiederà a Caltaqua e al Comune di Gela di ripristinare lo stato dei luoghi in cui è avvenuto il rifacimento della rete idrica, visto che nelle vie interessate il manto stradale è stato lasciato in uno stato di “degrado”.

 

Per tale ragione il movimento politico  scenderà in strada per una raccolta firme a tutela dei cittadini per avviare tale richiesta. L’appuntamento è per domenica 3 giugno prossimo in via Torquato Tasso, dalle ore 10.00 alle ore 13.00.

Pur esprimendo  soddisfazione per il consistente finanziamento sbloccato dalla Regione per il rifacimento della rete idrica di Gela, Fratelli d’Italia sottolinea come vie della città quali  Ludovico Ariosto, Torquato Tasso e zone adiacenti, a ridosso della via F. Crispi, interessate nel 2015 da lavori di rifacimento della rete idrica, abbiano il manto stradale “rattoppato” in modo precario.

Cìo ha creato degrado e situazioni di pericolo per i residenti per via del formarsi di buche e crepe.

              “Situazione simile pare profilarsi anche nelle vie XXIV Maggio e Di Bartolo, dove, a causa di interventi di manutenzione, è stato rimosso parte del basolato, costato diversi milioni di euro alla città, ad oggi per nulla ripristinato.”Hanno detto i componenti del comitato politico.