Gela teme per l’aviatore Giuseppe Alabiso e suo figlio. La stampa nazionale dirama la notizia di un ritrovamento

Ore di apprensione per Gela che teme per le sorti dell’aviatore gelese Giuseppe Alabiso, partito ieri insieme al figlio per Foggia sul suo ultraleggero.

Dopo la notizia di un velivolo disperso nelle acque dello Stromboli, non si sono avute più informazioni sul dottore che ha interrotto i collegamenti con i familiari. È di pochi minuti fa intanto la drammatica notizia appresa per mezzo della stampa nazionale del ritrovamento di un velivolo a mare con i corpi di due persone, presumibilmente padre e figlio. Nessuna certezza al momento sulla loro identità, si spera possa essere soltanto una drammatica coincidenza.