Gela tra le 117 città murate, grazie al Lions Club

Mercoledì 7 luglio il Lions Club di Gela è stato promosso a fare parte della Associazione Internazionale Città murate – Lions Club, per la salvaguardia delle mura e per incentivare il turismo.

Lo ha reso noto con molta soddisfazione il presidente nazionale dell’ Associazione Lions Città Murate, prof. Giuseppe Guerra. L’adesione è stata fortemente voluta dal presidente del Club Lions Gela ing. Francesco Butera.

I Lions Club che fanno parte dell’associazione internazionale delle Città Murate sono 117, e appartengono a 16 Nazioni.

Il Lions Club di Gela infatti è il primo club in Sicilia ad avere aderito ed è il 117° nel mondo. Gela vanta ben due mura: quelle Federiciane e quelle Timoleontee.

L’Associazione, che è nata a Lucca nel 2004,   ha finalità d’interesse esclusivamente culturale e senza scopo di lucro, e ha come scopo la   sensibilizzazione e la partecipazione alla tutela, promozione e valorizzazione delle cinte murarie storiche, e dei sistemi fortificati delle città in cui risiedono i Lions Club associati.

Oltre al Lions Club di Lucca hanno aderito all’Associazione i Lions Clubs di altre città,

per l’Italia: Viterbo, Tarquinia, Gubbio, Bergamo, Norcia, Capua, Piacenza, Como, Ferrara, Urbino, Grosseto, Todi, Gallipoli, Treviso, Alghero, Vicenza, Faenza, Volterra, Sansepolcro, Albenga, Termoli, Verona, Lecce, Castelfranco Veneto, Bisceglie, Finale Ligure, Perugia, Ventimiglia, Pompei, Prato, Orvieto, Asti, Terni, Ostuni, Aosta, Treviso, Roma, Benevento, Recanati-Loreto, Isola d’Elba, L’Aquila, Livorno;

per il resto del mondo: Gerusalemme (Israele), Brugges (Belgio), Cartagena Crespo (Columbia), Dubrovnich (Croazia), Ohrid (Macedonia), Tarnovo (Bulgaria), La Valletta (Malta), Rotherham (Inghilterra), Skopje (Macedonia), Briancon (Francia), Istanbul (Turchia), Lisbona  (Portogallo), Friesach (Austria), Famagusta (Cipro Nord), Girne (Cipro del Nord).