Gela, trasporto disabili: gratuito per i luoghi di cura, ma per altro bisogna versare un contributo

Contestano le associazioni disabili del territorio la decisione presa dall’amministrazione comunale di chiedere un contributo in base al reddito risultante dall’Isee,  per il trasporto delle persone diversamente abili nei loro luoghi di lavoro.

Chi può deve contribuire, ha detto il sindaco Messinese. Vi è una delibera di giunta del 2017, che a causa della mancanza di fondi, ha deciso per  la compartecipazione. Il trasporto verso i luoghi di cura sarà totalmente gratuito, invece il trasporto per andare a lavorare resterà per la maggior parte a carico della collettività e una  parte sarà a carico dei disabili, ma sempre in base al reddito risultante dell’isee, che deve accompagnare le istanze presentate.

I soldi risparmiati saranno investiti in altri servizi legali alla salute. Essendo la delibera emessa  nel 2017, dovrà essere versato il contributo anche quello dell’anno passato. Una decisione che i disabili non hanno accettato. Una parte di loro sono andati stamani a Palazzo di città.