Gela: tre arresti, per diversi reati

Tre gli arresti che sono scattati durante l’attività di prevenzione e controllo del territorio svolta dagli agenti del Commissariato di Gela, con il supporto del personale del reparto Prevenzione Crimine di Palermo, e del Questore di Caltanissetta Bruno Mengale. Si tratta del niscemese Giovanni  Alessio Balbi, di 25 anni, arrestato perchè ritenuto  responsabile di rapina in concorso, e dovrà scontare una pena di un anno, quattro mesi e 21 giorni di reclusione. Il giovane era  già ai domiciliari, e  era già stato destinatario dell’Avviso Orale del Questore di Caltanissetta e della misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S., in quanto  annovera numerosi precedenti in materia di reati contro il patrimonio, contro la persona ed in materia di stupefacenti. Arresti domiciliari per il gelese Francesco Greco di 35 anni. Greco dovrà espiare   4 mesi, poichè riconosciuto colpevole del reato di mancato pagamento della cauzione della M.P. In particolare il giovane gelese era libero vigilato e già destinatario dell’Avviso Orale del Questore di Caltanissetta e della misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S., e risulta essere pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e per associazione mafiosa. Il gelese Salvatore Raniolo di 25 anni è stato arrestato e dovrà espiare un anno, 7 mesi e 1 giorno  di reclusione, per di cumulo pena per i reati di: evasione, danneggiamento, tre condanne per spaccio di sostanze stupefacenti e guida senza patente. Anche Raniolo era già  stato destinatario dell’Avviso Orale del Questore di Caltanissetta e della misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S., annovera precedenti in materia di reati contro il patrimonio, contro la persona ed in materia di stupefacenti.
 

Articoli correlati

Tagged with: