Gela tutta si ferma e fa il suo omaggio a Nuccia e Ludovica

” È il giorno della vostra festa” dice Padre Loggia e affida le anime di Nuccia e Ludovica al Signore.

Gela si è fermata stamane a vivere il dolore di una famiglia devastata da una tragedia immane. Madre e figlia e le loro vite sono state travolte.
È una fiumana di gente quella che ha seguito il corteo e che si è riversata nella Chiesa Evangelica Terra Promessa. È una città attonita, congestionata e tutta silente di fronte al tragico destino che ha colpito questa famiglia.

Chiedersi il perché è legittimo ma avere la risposta non rientra nelle nostre possibilità dice ancora Padre Loggia.
E invoca la volontà di Dio che ci dice non è solo rassegnazione ma accettazione di un disegno più grande.

Fare questo lavoro, raccontare il dolore è difficile e le parole cedono il passo alle lacrime e alla vicinanza nei confronti delle vittime di questo tragico incidente stradale.