Gela, un arresto e due denunce

Un arresto e due denunce è il bilancio dell’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere compiuta dagli agenti del  Commissariato di Pubblica sicurezza di Gela, in questi giorni. L’arresto è stato emesso nei confronti del gelese Murana Salvatore,  di 59 anni, poichè ritenuto responsabile di concorso in estorsione, reato commesso in Gela in data dicembre 2005. Murana dovrà scontare la pena di 4 anni, 1 mese e 2 giorni di reclusione.  La denuncia è scattata per  P. N. S. gelese classe di 22 anni, per aver condotto una moto da competizione priva di targa e privo di patente di guida in quanto mai conseguita. Il fatto è avvenuto  il 31.01.2015. Denunciato anche R. D. gelese di classe di 25 anni, per aver condotto l’autovettura, in stato di ebbrezza, con tasso alcoolemico superiore al limite consentito. Reato commesso  il 01.02.2015.-

 

 

Articoli correlati