Gela, un flash mob per dire no all’emergenza rifiuti

Un flash mob per manifestare contro l’emergenza rifiuti. Ormai da diverse settimane, infatti, ogni quartiere a Gela è costretto a fare i conti con cumuli di immondizia riversati sulle strade e destinati a rimanere lì per giorni interi. Una situazione divenuta oramai insostenibile. Le denunce dei cittadini fioccano da tutte le parti: da Manfria, in cui intere vie sono diventate discariche a cielo aperto a via Venezia, Carrubbazza, centro storico e l’ultima in ordine di tempo in via Crispi, dove i marciapiedi si sono riempiti di vermi a causa dei sacchi di immondizia e per cui il Sindaco ha emanato l’ordinanza di sgomberare tutto. Per protestare, dunque, un gruppo spontaneo ha deciso di organizzare e promuovere un flash mob. L’iniziativa mira a sollecitare interventi urgenti in nome del diritto alla salute dei cittadini e al rispetto per l’ambiente. L’appuntamento è per lunedì 27 luglio, a partire dalle 19:30, in piazza del Municipio. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare portando con sé un sacchetto di spazzatura, simbolico s’intende.