Gela: un successo straordinario la “Notte Sacra dei Cori”, nelle chiese del centro storico

È stato un successo straordinario con grande partecipazione di pubblico la 1a edizione della “Notte Sacra dei Cori”, che si è svolta nel centro storico di Gela il 30 giugno scorso. Una serata esaltante e non  sono mancati gli applausi caldi e scroscianti del folto pubblico e i complimenti per il Coro Polifonico Perfetta Letizia,  organizzatore dell’evento. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Gela e dall’Assessorato Sport Turismo e Spettacolo retto dall’Avv. Valentino Granvillano, dal Cesvop di Palermodall’ARS CORI e da Feniarco.

“Abbiamo voluto regalare alla città un momento di serena aggregazione e condivisione musicale, dove poter assaporare vari generi corali, melodie e sonorità provenienti da luoghi diversi, a testimonianza di come la musica sappia sempre unire la gente trasmettendo importanti messaggi di fratellanza e di amicizia “ Ha detto  raggiante il Presidente Giacomo Giurato.

“Tutti hanno contribuito al successo dell’evento. Devo ringraziare in primis, Mario turco , il Vice presidente,  per il solito impareggiabile entusiasmo che riesce a contagiare un po’ tutti e per come si sono adoperati per la riuscita dell’evento tutti i componenti del Coro .” Ha continuato Giurato.

Una serata straordinaria che ha visto coinvolti ben 4 realtà corali siciliane: La Schola Cantorum V.Majorana di Licata , diretto dal M° Gaetano Torregrossa – il Coro polifonico G.Lo Nigro di Canicatti, diretto dal M° Carmelo Mantione e coadiuvato dal maestro di canto, Daniela Carlino – Il Coro Mater Dei di Ispica, diretto dal M° Carmela Avola e Il Coro polifonico Perfetta Letizia di Gela diretto dal M° Melissa Minardi.

Tutto è iniziato con il raduno degli oltre 150 coristi c/o il Museo Regionale dove gli ospiti hanno potuto apprezzare i reperti archeologici che tutto il mondo ci invidia.

La Notte Sacra di Cori rappresenta un evento unico per la sua formula innovativa, attraverso un concerto itinerante che prevedeva il coinvolgimento di ben 4 Chiese del centro storico di Gela. L’evento ha avuto inizio alle ore 20.00 nella chiesa di S.Agostino per proseguire nella chiesa di S.Francesco d’Assisi, Chiesa del Carmine , Chiesa del Rosario. Ogni coro si è esibito in una location che era stata assegnata in precedenza per consentire a tutti gli olte 4150 coristi di assistere al concerto degli altri colleghi.  La riuscita dell’evento è legata al sostegno ed alla disponibilità dei parroci , don Vincenzo Cultraro (Chiesa Madre – Chiesa del Rosario), Don Lino di Dio (S,Agostino e S.Francesco d’Assisi), Don Pippo Bentivegna (Chiesa del Carmine).

Ogni concerto è stato preceduto dagli intervento di  Giuseppe La Spina dell’associazione Geloi, che ha descritto in maniera impeccabile , attraverso pillole di arte, la chiesa che ospitava il concerto.

Commoventi ed allo stesso tempo entusiasmanti sono stati i trasferimenti da una location all’altra. Uno spettacolo unico assistere a questa “transumanza storico-musicale della Notte Sacra dei Cori”  . Centinaia di persone hanno voluto accompagnare gli artisti in una sorta di abbraccio collettivo , l’abbraccio della nostra città a tutti i coristi per guidarli da una chiesa all’altra.

Al termine del concerto del Coro Perfetta Letizia nella Chiesa del Rosario , sono state distribuite delle candele ad ognuno dei coristi per dare vita ad una processione che li avrebbe portati fino alla scalinata della chiesa Madre dove avrebbero da lì a poco intonato il Va Pensiero di G. Verdi a cori riuniti.

Ad accogliere i coristi migliaia di persone che hanno ripopolato il centro storico come ai vecchi tempi, Complice un allestimento convincente fatto di giochi di luci che hanno illuminato e valorizzato il prospetto della Chiesa Madre di Gela.  Lo spettatore è stato catturato dall’esibizione collettiva dei cori che con il canto e un’interpretazione eccellente, ha condotto i presenti nella solennità della preghiera.

Fiori,  applausi scroscianti e soprattutto la soddisfazione dei presenti che vivamente hanno esternato a tutto lo staff organizzativo, hanno concluso e reso la serata davvero magica, condotta con la solita maestria e ironia da Giacomo Giurato.

Targhe e riconoscimenti sono stati consegnati dal Sindaco Ing. Messinese e dall’assessore ai servizi Sociali Valeria Caci, che hanno seguito l’evento sin dall’inizio. Ogni coro ha ricevuto in omaggio un piatto in ceramica raffigurante la moneta di Gela realizzata dall’artigiano Roberto Tascone.

“Un grazie a RCN di Walter Vinciguerra per aver messo a disposizione il gruppo elettrogeno, ai ragazzi del service audio luci, alla protezione civile. Ma un grazie speciale va alle forze dell’ordine ai comando di Polizia Municipale per come hanno saputo gestire il traffico veicolare in occasione degli spostamenti e del concerto finale sulla scalinata. Agli agenti della Polizia di Stato per la collaborazione e il supporto durante la serata.  Grazie” Ha detto Giurato

“Grazie carissimo Giacomo Giurato per l’affettuosa accoglienza che ci avete riservato, per le emozioni che ci avete consentito di provare e per averci svelato le ulteriori ed infinite bellezze e ricchezze della nostra amatissima terra! “ Ha affermato una corista intervenuta