Gela: variazione nella distribuzione idrica, a causa di lavori all’acquedotto Ancipa e di Gela-Aragona

A causa dell’interruzione dell’esercizio dell’acquedotto Ancipa e l’acquedotto Gela-Aragona, al fine di effettuare lavori di manutenzione programmata, ci saranno degli stop nella distruzione idrica da parte di Caltaqua dal 20  al 22 settembre/
La società spagnola ha comunicato  venerdì scorso, che a Gela l’interruzione riguarderà le zone di  Scavone alto e basso, Caposoprano alto e basso, Fondo Iozza, Manfria e Marchitello.
Caltaqua ha anche comunicato di aver messo in atto tutte le azioni necessarie nel fine settimana appena trascorso  per ottimizzare la distribuzione fino  a martedì per diminuire al massimo i disagi. Ne consegue che domani martedì 20 settembre nel comune di Gela l’ente garantirà la distribuzione nella zona di Caposoprano alto, fino al fermo da parte di Siciliacque. 
Giorno 22 settembre, al rilancio delle forniture da parte di Siciliacque, dopo aver verificato quantitativi e qualità dell’acqua, la distribuzione ripartirà con le zone Scavone alto e basso.
Distribuzione interrotta anche a Marina di Butera.
A Caltanissetta , domani 20 settembre, si garantirà la distribuzione nelle zone del centro storico, S. Anna, Sanatorio, Angeli, viale Amedeo, con chiusura anticipata a causa del fermo di Siciliacque.
Giorno 22 settembre, al rilancio delle forniture da parte di Siciliacque, dopo aver verificato quantitativi e qualità dell’acqua, la distribuzione ripartirà con la zona Balate.
Nel quartiere Santa Barbara, la distribuzione è stata anticipata al 18 e continuerà fino a tutt’oggi.